Sean Penn: “Le polemiche sull’incontro con El Chapo ignorano il mio vero scopo”

Sean Penn ha rotto il silenzio dopo il suo viaggio in Messico per incontrare il signore della droga El Chapo. L’attore ha rilasciato un’intervista alla Cbs dicendo di avere un “terribile rimpianto”. Sulle critiche ricevute per l’articolo: “Ho il rimpianto che le polemiche su questa vicenda abbiano oscurato quello che era il mio vero scopo ossia quello di contribuire al dibattito sulle politiche per la lotta alla droga”.

C_4_articolo_2154646_upiFoto1

Penn è convinto di aver ottenuto l’incontro con il capo del cartello di Sinaloa perché non è un giornalista tradizionale: “Non siamo più intelligenti della Dea e degli 007 messicani. Abbiamo solo avuto un contatto grazie al quale siamo stati in grado di avere un invito”.

Il narcotrafficante rischia ora una condanna a morte negli Stati Uniti. Se verrà estradato, verrà sottoposto a vari tribunali in diversi Stati, tra cui il Texas, dove è prevista la pena capitale. Invece l’attore premio Oscar è indagato dalle autorità messicane per la sua intervista esclusiva.

Sean Penn: “Le polemiche sull’incontro con El Chapo ignorano il mio vero scopo”ultima modifica: 2016-01-15T20:49:33+01:00da elliaellia
Reposta per primo quest’articolo